Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura OristanoCamera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura Oristano

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti

Vai al menu del sito




Industria

Menu contestuale

Vai su


Contenuti

Franchising

Per chi avvia una nuova impresa, la metodologia del franchising può rappresentare una interessante e nuova opportunità da prendere in considerazione con attenzione.


Il Franchising e una affiliazione commerciale, che può essere meglio definita come una forma di collaborazione continuativa per la distribuzione di beni o servizi fra un imprenditore (Franchisor o affiliante) e altri imprenditori (Franchisee o Affiliati), i due permangono giuridicamente ed economicamente indipendenti l’uno dall’altro, ma stipulano un contratto attraverso il quale:


L’Affiliante ( Franchisor) concede all’Affiliato (Franchisee) l’utilizzazione della propria formula imprenditoriale e commerciale, che comprende per chi adotta una formula in franchising, il diritto di sfruttare il know-how del franchisor (l’insieme delle tecniche e delle conoscenze necessarie), i segni distintivi quale Marchio, ed altre prestazioni e forme di assistenza atte a consentire all’Affiliato in Franchising, la gestione della propria attività con la medesima immagine dell’impresa Affiliante (Franchisor).
L’Affiliato in franchising si impegna a fare proprie sia la politica commerciale e sia immagine dell’Affiliante in Franchising, nell’interesse reciproco sia delle parti che del consumatore finale, Il tutto nel pieno rispetto delle condizioni contrattuali pattuite.

Il franchising o meglio l’Affiliazione in franchising si può distinguere in tre diverse tipologie

Franchising industriale: In questa tipologia di affiliazione in franchising i soggetti in causa cioè Affiliante e Affiliato in Franchising, sono due imprese industriali. L’affiliante o Franchisor concede all’affiliato la licenza dei brevetti di fabbricazione ed i marchi, gli trasmette la sua tecnologia, gli assicura un’assistenza tecnica costante. L’Affiliato in franchising, fabbrica e commercializza le merci prodotte dal proprio stabilimento applicando le tecniche di vendita dell’Affiliante.


Franchising di servizi: E’ un sistema nel quale l’Affiliato non vende alcun prodotto, ma offre la prestazione di servizi inventati, messi a punto e sperimentati dall’Affiliante. Esempi tipici di attività in Franchising sviluppate secondo questo secondo sistema sono: la ristorazione (ristoranti, pizzerie, rosticcerie, gelaterie) le attività turistiche e del tempo libero (alberghi, villaggi di vacanze, agenzie di viaggi) gli istituti di bellezza e i parrucchieri, per finire con i servizi di consulenza professionale e gli istituti di istruzione e formazione.


Franchising di distribuzione: il franchising presuppone che l’Affiliante o Franchisor abbia realizzato e testato tutta una serie di tecniche e metodi commerciali, che costituiscono il know-how che il Franchisor trasferirà al Franchisee o Affiliato in franchising. Il franchisee o l’affiliato in franchising a fronte dell’uso dei marchi, dei servizi e dei beni forniti dall’Affiliante corrisponde all’affiliante un corrispettivo sia per il diritto di entrata sia attraverso dei canoni periodici, le cosiddette royalties.
 

Ora vediamo quali sono i requisiti per potersi avvalere delle agevolazioni previste per le attività in franchising

  • essere disoccupati nei sei mesi precedenti la presentazione della domanda.
  • essere residenti nelle aree svantaggiate indicate dall’ articolo 14 del decreto legislativo n° 185/2000, alla data 1 gennaio 2000.
  • Essere maggiorenne alla data di presentazione della domanda.

 Vantaggi:


Per l'affiliato, soprattutto se si tratta di un giovane senza precedenti esperienze imprenditoriali, il contratto di franchising offre alcuni indubbi vantaggi, a partire dai minori costi iniziali e dall'assistenza e consulenza che il franchisor gli mette a disposizione.
Altro vantaggio è il minor rischio imprenditoriale: in quanto il franchisee offre un prodotto o servizio già lanciato sul mercato, beneficiando inoltre della pubblicità e degli studi di mercato messi appunto dall’ affiliante.
Spesso inoltre, anche gli oneri amministrativi e contabili sono centralizzati dall'affiliante per cui l'affiliato potrà dedicarsi allo sviluppo della propria impresa con notevole risparmio di costi.


Svantaggi:


riguardano anzitutto il vincolo economico: oltre al pagamento del cosiddetto "diritto di entrata" (fee), il franchisee deve pagare al franchisor una quota variabile (royalty), proporzionale al giro di affari ed agli obiettivi conseguiti.
Inoltre l'affiliato si impegna a far proprie politica commerciale e immagine dell'affiliante nonché al rispetto delle condizioni contrattuali liberamente pattuite.


 

Ti è stata utile questa pagina?





Ultima modifica della pagina avvenuta il 16 dicembre 2009

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura Oristano
Via Carducci, 23/25 - 09170 Oristano
tel. +39 0783 21431 - fax +39 0783 73764
C.F 80030090957 - P.Iva 01083280956
segreteria.generale@or.camcom.it - cciaa@pec.or.camcom.it
IBAN IT32 N083 6217 4000 0000 0033 000 - BIC ICRAITRRA20
C/C postale 19228097

Vai su