Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura OristanoCamera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura Oristano

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti

Vai al menu del sito




Agricoltura

Menu contestuale

Vai su


Contenuti

Il fabbricante metrico

Può definirsi “fabbricante metrico” la persona fisica o giuridica che:

  • si assume la responsabilità della conformità dello strumento metrico (per pesare o misurare) ai requisiti indicati dalla normativa specifica;
  • ha adottato tutte le misure necessarie ad assumersi tale responsabilità.


Questa assunzione di responsabilità quindi si compie:

  • realizzando la progettazione tecnica di uno strumento metrico (per pesare o misurare), oppure facendola realizzare a proprio nome;
  • fabbricando uno strumento metrico, oppure facendolo fabbricare a proprio nome;
  • ponendo in commercio, a proprio nome, lo strumento;
  • riparando uno strumento metrico (quando esiste la necessità di dover togliere i sigilli metrici).

Per poter ottenere il riconoscimento della qualifica di “fabbricante metrico” gli interessati devono osservare le procedure appresso descritte

L’interessato deve formulare, su un modulo predisposto dall’Ufficio Metrico (modello1) apposita dichiarazione indirizzata all’Ufficio Metrico.
Egli, dichiarando di voler fabbricare, riparare o importare strumenti metrici, deve poi richiedere all’Ufficio Territoriale del Governo – Prefettura di Oristano, su modulo predisposto dall’ufficio ed in regola con l’imposta di bollo (modello 2), il rilascio della PRESA D’ATTO di tale dichiarazione (tale presa d’atto deve essere successivamente trasmessa all’ufficio metrico a cura della Prefettura).
All’Ufficio Metrico,unitamente alle predette dichiarazioni, devono altresì essere consegnati a cura dell’interessato:

  • una marca da bollo legale;
  • n. 2 targhette recanti sia il marchio di fabbrica adottato dall’impresa sia l’impronta del punzone.


L’Ufficio Metrico deve quindi rilasciare all’interessato un’attestazione (modello 3) in cui si certifica l’avvenuto deposito dell’impronta di due grandezze uguali con le quali saranno contrassegnati gli strumenti metrici fabbricati/importati/riparati dall’impresa.

Una volta ricevute le dichiarazioni suddette l’Ufficio provvederà a spedire all’Ufficio Territoriale del Governo – Prefettura di Oristano la seguente documentazione:

  1. la dichiarazione in bollo rivolta all’Ufficio Territoriale del Governo – Prefettura di Oristano;
  2. la fotocopia della dichiarazione indirizzata all’Ufficio Metrico;
  3. il foglio in bianco uso bollo con allegata la marca da bollo da 14,62 euro;
  4. la dichiarazione formulata dall’Ufficio Metrico con cui si attesta il ricevimento delle impronte;
  5. n. 1 targhetta recante il marchio di fabbrica adottato dall’impresa e l’impronta del punzone.


L’Ufficio Metrico, invece, deve trattenere la seguente documentazione:

  1. l’originale della dichiarazione al medesimo rivolta;
  2. la fotocopia della dichiarazione indirizzata all’Ufficio Territoriale del Governo – Prefettura di Oristano;
  3. la fotocopia della relativa lettera di accompagnamento;
  4. la fotocopia della dichiarazione formulata dall’Ufficio Metrico con cui si attesta il ricevimento delle impronte;
  5. la restante targhetta recante il marchio di fabbrica adottato dall’impresa e l’impronta del punzone.


IMPORTANTE: Il fabbricante metrico deve essere in possesso degli strumenti metrici necessari per lo svolgimento della sua attività (pesi, bilance della classe di precisione adeguata, misure di capacità, etc.) ai sensi di quanto disposto dall’art., comma 1 del R.D. n. 226/1902.

Ti è stata utile questa pagina?





Ultima modifica della pagina avvenuta il 15 marzo 2010

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura Oristano
Via Carducci, 23/25 - 09170 Oristano
tel. +39 0783 21431 - fax +39 0783 73764
C.F 80030090957 - P.Iva 01083280956
segreteria.generale@or.camcom.it - cciaa@pec.or.camcom.it
IBAN IT32 N083 6217 4000 0000 0033 000 - BIC ICRAITRRA20
C/C postale 19228097

Vai su