Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura OristanoCamera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura Oristano

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti

Vai al menu del sito




Industria

Menu contestuale

Vai su


Contenuti

Industria

  • Indirizzo: Via Carducci 23, 09170 Oristano
  • Orario: da lunedì a venerdì 9.00-13.00; il martedì e il giovedì pomeriggio 15.30-17.30.
  • Responsabile: Franco Cadeddu
  • Telefono: 0783 2143216
  • Fax: 0783 73764
  • e-mail: franco.cadeddu@or.camcom.it

L'attività di Macinazione di cereali consiste nella produzione di sfarinati (farine, semole, semolati) per uso alimentare umano o zootecnico.
L’esercizio dei Molini, nonché il loro trasferimento e trasformazione,è soggetto a Licenza di Macinazione da rilasciarsi dalla Camera di Commercio I.A.A. della provincia (in cui è ubicato l’impianto), previa acquisizione dei pareri della Direzione Provinciale del Lavoro e della Unità Sanitaria Locale (territorialmente competente) sulla efficienza e potenzialità dell’impianto e sulla sua rispondenza alle prescrizioni di carattere igienico-sanitario previste dalle leggi e dai regolamenti anche in materia di igiene del lavoro.
Le licenze di macinazione sono soggette al Visto Annuale della Camera di Commercio entro il mese di gennaio di ogni anno.

I molini per la macinazione dei cereali vengono classificati in:

  • Molini ad alta macinazione:

impianti a cilindri automatici e semiautomatici che siano dotati di:

- apparecchi completi di prepulitura, pulitura e lavatura del grano;

- macchinari idonei a selezionare gradualmente e progressivamente i prodotti e sottoprodotti della macinazione in modo da consentire la razionale  utilizzazione dei cereali.

  • Molini a bassa macinazione:

impianti a palmenti ed a cilindri che, pur essendo dotati di idonei apparecchi di pulitura, non si trovano nella condizione di selezionare gradualmente e progressivamente i prodotti della macinazione.
 

A seguito dell'entrata in vigore del D. L.  del 4 luglio 2006, n.223 "Disposizioni urgenti per il rilancio economico e sociale, per il contenimento e la razionalizzazione della spesa pubblica, nonchè interventi in materia di entrate e di contrasto all'evasione fiscale", convertita con modifiche in L. 4 agosto 2006, n.248,  sono abrogate la L. 31 luglio 1956, n.1002 e la lett. b) del comma 2 dell'art.22 del D. Lgs 31 marzo 1998, n.112, pertanto l'impianto di un nuovo panificio ed il trasferimento o la trasformazione di panifici esistenti sono soggetti a dichiarazione d'inizio attività da presentare al comune competente per territorio. Tale dichiarazione dev'esser corredata dall'autorizzazione della competente Azienda Sanitaria Locale in merito ai requisiti igienico - sanitari e dall'autorizzazione alle emissioni in atmosfera, dal titolo abilitativo edilizio e dal permesso di agibilità dei locali.

Cosa fa

  • Emette le licenze di macinazione
  • Vista annualmente le licenze di macinazione già emesse, rinnovate entro il mese di gennaio di ogni anno

 

Chi ne può usufruire

  • Aziende di molitura

Procedimenti

RICHIESTA LICENZA PER LA MACINAZIONE DI CEREALI

  • Tempi:
  • Moduli:

VISTO ANNUALE LICENZA DI MACINAZIONE

  • Tempi:
  • Moduli:

Ti è stata utile questa pagina?





Ultima modifica della pagina avvenuta il 16 giugno 2017

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura Oristano
Via Carducci, 23/25 - 09170 Oristano
tel. +39 0783 21431 - fax +39 0783 73764
C.F 80030090957 - P.Iva 01083280956
segreteria.generale@or.camcom.it - cciaa@pec.or.camcom.it
IBAN IT32 N083 6217 4000 0000 0033 000 - BIC ICRAITRRA20
C/C postale 19228097

Vai su