Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura OristanoCamera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura Oristano

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti

Vai al menu del sito




Commercio

Menu contestuale

Vai su


Contenuti

Importi 2017

La Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Oristano con deliberazione del Consiglio n. 2 del 30/03/2017, in applicazione dell’articolo 18, comma 10 della legge 580/1993, come modificata dal Decreto Legislativo n. 219/2016, ha approvato l’incremento del diritto annuale per il triennio 2017-2019 in misura pari al 20% degli importi annui stabiliti dal D.L. n. 90/2014, convertito con modificazioni dalla legge n. 114/2014. Tale incremento è stato approvato con Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico del 22/05/2017.
Tale maggiorazione è destinata a finanziare programmi e progetti presentati congiuntamente dalle Camere di Commercio della Sardegna, condivisi con la Regione Autonoma ed aventi per scopo la promozione dello sviluppo economico e l’organizzazione dei servizi alle imprese, in particolare la digitalizzazione delle imprese, i servizi di orientamento al lavoro e alle professioni, la qualificazione dell’offerta turistica del territorio.
Pertanto l’importo da versare per l’anno 2017, ottenuto dopo aver effettuato il calcolo seguendo le stesse modalità previste per l’anno 2014, deve essere ridotto del 50% e successivamente, maggiorato del 20%.
L’approvazione del finanziamento di tali progetti strategici non determina, rispetto al 2016, un aggravio tributario per le imprese individuali e per le società che, a parità di determinate condizioni (fatturato 2016, unità locali dichiarate e maggiorazioni 2016) pagheranno, per il 2017, un importo analogo al 2016.

Le imprese che avessero già pagato il diritto annuale senza la maggiorazione del 20% dovranno effettuare il conguaglio entro il 30 novembre 2017

Nella tabella seguente si riportano gli importi indicati per sede e per U.L. suddivisi per categoria di impresa. 

 

Imprese individuali iscritte/annotate alla sezione speciale

1 Unità locale

Sede + "n" unità locali (52,80 + 10,56 x "n" unità locali)

€ 52,80

€ 10,56

 

€ 53,00

€ 11,00

Tot. da arrotondare

Imprese individuali iscritte alla sezione ordinaria

Unità locale (20% di quanto dovuto per la sede

€ 120,00

€ 24,00

€ 120,00

€ 24,00

Società semplici agricole

Unità locale (20% di quanto dovuto per la sede)

€ 60,00

€ 12,00

€ 60,00

€ 12,00

Società semplici non agricole

Società tra avvocati (D.Lgs. 96/2001)

Società in nome collettivo

Società di capitali

Società cooperative

Società di mutuo soccorso

Consorzi con attività esterna

Enti economici pubblici e privati

Aziende speciali e consorzi previsti dalla legge 267/2000

G.E.I.E.- Gruppo Europeo di Interesse economico

Unità locale delle società/ imprese su indicate
(20% di quanto dovuto per la sede)

€ 120,00

€ 120,00

€ 120,00

€ 120,00

€ 120,00

€ 120,00

€ 120,00

€  120,00

€ 120,00

€ 120,00

€ 24,00

 

€ 120,00

€ 120,00

€ 120,00

€ 120,00

€ 120,00

€ 120,00

€120,00

€ 120,00

€ 120,00

€120,00

€24,00

 

Imprese con sede all'estero che aprono U.L./sedi secondarie   € 66,00 € 66,00
Nuovi soggetti REA (associazioni, fondazioni ecc)
Nulla è dovuto per l'apertura di unità locali 
€ 18,00 € 18,00
Persona fisica che si iscrive alla sezione speciale REA  € 18,00  € 18,00
     

 N.B.GLI IMPORTI SUINDICATI SONO QUELLI INTERAMENTE DOVUTI PER L'ANNO 2017 IN QUANTO GIA' RIDOTTI DEL 50% E MAGGIORATI DEL 20%


Le imprese iscritte nella sezione ordinaria del Registro delle Imprese, ancorché annotate nella sezione speciale sono tenute a versare, per la sede legale, il  diritto annuale determinato applicando al fatturato dell’esercizio (per fatturato si intende quello individuato ai fini IRAP) le misure fisse o aliquote per scaglioni di fatturato riportate nella seguente tabella:

NumeroSCAGLIONI DI FATTURATOIMPORTI
1 da € a €  
2 € 0 € 100.000,00 € 200,00 (misura fissa)
3 € 100.000,01 € 250.000,00 € 200,00 + 0,015% della parte eccedente 100.000,00 €
4 € 250.000,01 € 500.000,00 € 222,50 + 0,013% della parte eccedente 250.000,00 €
5 € 500.000,01 € 1.000.000,00 € 255,00 + 0,010% della parte eccedente 500.000,00 €
6 € 1.000.000,01 € 10.000.000,00 € 305,00 + 0,009% della parte eccedente  1.000.000,00 €
7 € 10.000.000,01 € 35.000.000,00 € 1.115,00 + 0,005% della parte eccedente 10.000.000,00 €
8 € 35.000.000,01 € 50.000.000,00 € 2.365,00 + 0,003% della parte eccedente 35.000.000,00 €
9 € 50.000.000,01   € 2.815,00 + 0,001% della parte eccedente 50.000.000,00 € (fino a un massimo di 40.000 €)


Oltre agli importi dovuti per la sede principale, le imprese versano, per ciascuna delle proprie unità locali o sedi secondarie,  un importo pari al 20 per cento di quello dovuto per la sede principale, fino ad un massimo di € 200,00.
Le unità locali e le sedi secondarie di imprese con sede principale all’estero devono versare per ciascuna di esse, in favore della camera di commercio nel cui territorio competente hanno sede, un diritto annuale pari a € 110,00.

L'importo risultante dal conteggio deve essere ridotto del 50% ai sensi del d.l. n. 90/2014 e maggiorato del 20% con modificazioni dalla legge n. 114/2014.


Per la compilazione del modello di pagamento unificato F24 si ricorda:

  • la sezione di pagamento è “Ici ed altri Tributi Locali”;
  • il codice ente locale da indicare corrisponde alla sigla della provincia “OR” ;
  • il codice tributo da indicare è 3850;
  • l’anno di riferimento è il 2017.

Ti è stata utile questa pagina?





Ultima modifica della pagina avvenuta il 27 giugno 2017

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura Oristano
Via Carducci, 23/25 - 09170 Oristano
tel. +39 0783 21431 - fax +39 0783 73764
C.F 80030090957 - P.Iva 01083280956
segreteria.generale@or.camcom.it - cciaa@pec.or.camcom.it
IBAN IT32 N083 6217 4000 0000 0033 000 - BIC ICRAITRRA20
C/C postale 19228097

Vai su