Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura OristanoCamera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura Oristano

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti

Vai al menu del sito




Agricoltura

Menu contestuale

Vai su


Contenuti

Ambiente

  • Riferimento: Bonaria Cabras
  • Telefono: 0783 2143228
  • e-mail: bonaria.cabras@or.camcom.it
  • Riferimento: Rosalba Corriga
  • Telefono: 0783 2143227
  • e-mail: rosalba.corriga@or.camcom.it
  • Fax: 0783 72134
  • Indirizzo: Via Carducci 7/A, 09170 Oristano
  • Orario: da lunedì a venerdì 11.00-13.00 - martedì e giovedì 15.30-17.30

L’ufficio Ambiente fornisce consulenza e assistenza alle imprese sulle tematiche ambientali ed energetiche nel campo della normazione, della certificazione, della sicurezza, della responsabilità del produttore e del consumatore.

 

ALBO GESTORI AMBIENTALI - Seminario Informativo

ORISTANO, 26 NOVEMBRE 2018

EVENTO FORMATIVO "ALBO GESTORI AMBIENTALI
CATEGORIA 4BIS – RACCOLTA E TRASPORTO METALLI FERROSI E NON FERROSI"
CATEGORIA 2BIS – TRASPORTO DEI RIFIUTI DI CUI L’IMPRESA RISULTA ESSERE PRODUTTORE INIZIALE

L’Albo Gestori Ambientali - Sezione Regionale Sardegna - in collaborazione con le Camere di Commercio di Cagliari e Oristano organizza un seminario informativo sulle procedure semplificate per la raccolta e il trasporto dei rifiuti non pericolosi costituiti da metalli ferrosi e non ferrosi, nonché le condizioni e i requisiti per il trasporto, con l’iscrizione nella categoria 2-bis, dei rifiuti prodotti dall’attività d’impresa.

Programma 
Adesione


Alcune categorie di imprese devono adempiere presso la Camera di Commercio ai seguenti obblighi di legge a scadenza annuale:

SISTRI ( nuovo Sistema Informatico di Tracciabilità dei Rifiuti)
L’avvio di questo sistema sostituirà le tradizionali scritture ambientali – registro di carico e scarico, formulario e MUD – attraverso dispositivi elettronici USB ed una black box (scatola nera) da installare sui mezzi di trasporto da parte di officine autorizzate dal Ministero dell’Ambiente (continua...)

MUD (Modello Unico di Dichiarazione ambientale)
Il Decreto Legislativo 3 aprile 2006 n.152 all'articolo 189 dispone l'obbligo di comunicazione delle quantità e le caratteristiche qualitative dei rifiuti per i soggetti indicati al medesimo articolo, secondo le modalità previste dalla legge 25 gennaio 1994 n.70 (continua...)

COV (Composti Organici Volatili)
Il Decreto legislativo 27 marzo 2006, n. 161 prevede che ogni anno i soggetti che immettono sul mercato pitture, vernici e prodotti per carrozzeria sono tenuti a trasmettere al Ministero dell'ambiente - per il tramite delle Camere di commercio - alcuni dati e informazioni riferiti all'anno civile precedente (continua...)

Gli utenti possono richiedere assistenza telefonando al num  02-85152090, o rivolgendosi ai seguenti indirizzi di posta elettronica:

Registro Pile e Accumulatori
Il Registro dei produttori di pile e accumulatori è previsto dal decreto legislativo n. 188 del 20 novembre 2008.
Effettuata l’iscrizione, il produttore potrà scaricarsi il numero di iscrizione che, entro 30 gg dalla data del rilascio, dovrà essere indicato su tutti i documenti di trasporto e nelle fatture commerciali..
(continua...)

Registro nazionale dei gas fluorurati ad effetto serra
E’ operativo il registro telematico Nazionale delle persone e delle imprese certificate per l’utilizzo dei Gas Fluorurati ad effetto serra: è stato infatti pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’11 febbraio 2013 il comunicato del Ministero dell’Ambiente che dà l’avvio al Registro in questione.
Entro 60 giorni dalla data di avvio, le imprese e le persone che svolgono le attività di cui all’art.8 del dPR 43/2012 devono obbligatoriamente iscriversi al Registro. Per l’iscrizione al Registro è operativo il sito https://scrivania.fgas.it
(continua...)


Elenco Produttori e Utilizzatori di Sottoprodotti

Sulla Gazzetta ufficiale del 15 febbraio 2017 è stato pubblicato il decreto ministeriale 13 ottobre 2016, n. 264, "Regolamento recante Criteri indicativi per agevolare la dimostrazione della sussistenza dei requisiti per la qualifica dei residui di produzione come sottoprodotti e non come rifiuti", da ultimo meglio definito dal Ministero dell’Ambiente con circolare esplicativa del 30/05/2017.
 
Come disposto dall'art. 10 del D.M. 264/2016, al fine di favorire lo scambio e la cessione dei sottoprodotti, le Camere di Commercio tramite la Società partecipata Ecocerved hanno istituito un apposito elenco di produttori e utilizzatori di sottoprodotti.
 
L'elenco è pubblico e consultabile gratuitamente.
 
All'elenco si iscrivono, senza alcun onere, i produttori e gli utilizzatori di sottoprodotti.
 
L'elenco non introduce un requisito abilitante per i produttori e gli utilizzatori di sottoprodotti, ma ha finalità conoscitiva e di mera facilitazione degli scambi.
 
Sul sito www.elencosottoprodotti.it è disponibile un'applicazione che consente l'iscrizione all'elenco da parte delle aziende che producono e riutilizzano sottoprodotti. E’ inoltre possibile consultare gli elenchi redatti secondo le specifiche fornite dal Ministero dell'Ambiente.
 
L'applicazione è accessibile con firma digitale dal 12 giugno 2017 (intestata al legale rappresentante o comunque a persona di impresa, la cui qualifica viene validata mediante interoperabilità con il Registro Imprese) e consente il recupero dei dati dell'impresa e delle sue unità locali dal Registro Imprese e la verifica dei poteri del firmatario.
 
Non sono previsti diritti di segreteria né bolli e l'utente risulta immediatamente iscritto negli elenchi.
 
Non è previsto alcun costo per l'iscrizione all'elenco dei sottoprodotti e per la consultazione dello stesso.
 
VIDIMAZIONE
Il Regolamento prevede che le imprese possano caratterizzare i sottoprodotti generati o utilizzati attraverso schede tecniche contenenti una serie di informazioni.
 
Le schede tecniche, quando l'operatore scelga di avvalersene, devono essere vidimate presso la Camera di Commercio competente, con le medesime modalità adottate per i registri di carico e scarico di cui all'articolo 190 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n.152: ciò significa che la vidimazione delle schede prevede il diritto di segreteria previsto per i registri di carico e scarico.
 
Ai fini della vidimazione, le schede tecniche dovranno contenere i soli dati anagrafici dell'impresa ed i riferimenti dell'impianto di produzione, limitatamente alle informazioni su indirizzo, autorizzazione/ente rilasciante, data di rilascio dell'autorizzazione.
 
ASSISTENZA
Per assistenza sul funzionamento del sistema gli utenti potranno rivolgersi a info@elencosottoprodotti.it oppure a assistenza@elencosottoprodotti.it
Per maggiori informazioni potete consultare il sito www.elencosottoprodotti.it.


Cosa fa

  • Fornisce consulenza e assistenza alle imprese sulle tematiche ambientali ed energetiche nel campo della normazione, della certificazione, della sicurezza, della responsabilità del produttore e del consumatore
  • Accoglie il MUD (Modello Unico di Dichiarazione ambientale, sostitutivo di ogni altra comunicazione in materia di rifiuti, scarichi idrici e emissioni atmosferiche, ai sensi della Legge 70/94.
  • Accoglie le dichiarazioni COV (Composti Organici Volatili), obbligatorie per i soggetti che immettono sul mercato pitture, vernici e prodotti per carrozzeria ai sensi del Decreto legislativo 27 marzo 2006, n. 16.
  • Accoglie le domande di iscrizione al Registro Pile e Accumulatori
  • Accoglie le comunicazioni annuali obbligatorie dei produttori iscritti al Registro Pile e Accumulatori, riguardanti i dati relativi a pile e accumulatori immessi sul mercato l’anno precedente.

Chi ne può usufruire

  • Persona fisica
  • Società

Procedimenti

PRESENTAZIONE MUD (Modelo Unico di Dichiarazione ambientale):

PRESENTAZIONE COV (Composti Organici Volatili):

ISCRIZIONE AL REGISTRO PILE E ACCUMULATORI

COMUNICAZIONE ANNUALE REGISTRO PILE E ACCUMULATORI

  • Tempi: entro il 31 marzo di ogni anno (N.B. la scadenza viene aggiornata annualmente e può subire modifiche)

 

 

Ti è stata utile questa pagina?





Ultima modifica della pagina avvenuta il 19 novembre 2018

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura Oristano
Via Carducci, 23/25 - 09170 Oristano
tel. +39 0783 21431 - fax +39 0783 73764
C.F 80030090957 - P.Iva 01083280956
segreteria.generale@or.camcom.it - cciaa@pec.or.camcom.it
IBAN IT32 N083 6217 4000 0000 0033 000 - BIC ICRAITRRA20
C/C postale 19228097

Vai su