Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura OristanoCamera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura Oristano

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti

Vai al menu del sito




Agricoltura

Menu contestuale

Vai su


Contenuti

I vincitori della venticinquesima edizione del Premio Montiferru

Montiferru  2018

9 maggio 2018

Si è chiusa ieri a Seneghe con la cerimonia di assegnazione di 19 premi, 15 menzioni d'onore e 31 gran menzioni la venticinquesima edizione del Premio nazionale per l'olio extravergine d'oliva Montiferru, una delle più affermate rassegne del settore.

Sezione DOP-IGP: 1° Tenuta Arcamone, dell’Azienda De Carlo sas di Bitritto, in provincia di Bari, Puglia; 2° Tenuta Torre di Mossa, dell'Azienda De Carlo sas, di Bitritto, provincia di Bari, Puglia; 3° Cuncordu, dell'Azienda Masoni Becciu di Valentina Deidda, di Villacidro in provincia di Villacidro Sanluri, Sardegna.

Sezione Biologici: 1° Masoni Becciu, dell'Azienda Masoni Becciu di Valentina Deidda, di Villacidro, in provincia di Villacidro Sanluri, Sardegna; 2° Cenzino, dell'Azienda Vincenzo Marvulli di Matera, in provincia di Matera, Basilicata; 3° Correggiolo Bio, dell'Azienda Il Casalone Vignoli, di San Casciano in Val di Pesa, in provincia di Firenze, Toscana.

Sezione Monocultivar: 1° Maurino Bio, dell'Azienda Il Casalone Vignoli, di San Casciano in Val di Pesa, in provincia di Firenze, Toscana; 2° Proxima Saecvla, dell'Azienda Soc. Agr. Miciolo – I Greppi di Silli, di San Casciano in Val di Pesa, in provincia di Firenze, Toscana; 3° Fonte di Foiano Frantoio, dell'Azienda Soc. Agr. Fonte di Foiano, di Castagnetto Carducci, provincia di Livorno, Toscana.

Sezione Pluricultivar: 1° Ghermanu, dell'Azienda Giuliana Puligheddu, di Oliena, in provincia di Nuoro, Sardegna; 2° Olio Traldi – Athos, dell'Azienda Boni Francesca, di Vetralla, in provincia di Viterbo, Lazio; 3° Gariga – Ruju, dell'Azienda Su Molinu, di Ottana, in provincia di Nuoro, Sardegna.

Sezione Frantoiani - Dop: Primo Dop, dell'Azienda Frantoi Cutrera srl, di Ragusa, in provincia di Ragusa, Sicilia;

Sezione Frantoiani - Mono: Ravece Monovarietale, dell'Azienda Oleificio FAM sas, di Venticano, in provincia di Avellino, Campania.

Sezione Internazionali: 1° Rincòn de la Subbética, dell'Azienda Almazaras de la Subbética, di Carcabuey, provincia di Còrdoba, Spagna; 2° Knolive Epicure, dell'Azienda Knolive Oils s.l., di Priego de Còrdoba, in provincia di Còrdoba, Spagna; 3° Parqueoliva Serie Oro, dell'Azienda Almazaras de la Subbética, di Carcabuery, in provincia di Còrdoba, Spagna.

Premio migliore confezione: Proxima Saecvla, dell'Azienda Soc. Agr. Miciolo – I Greppi di Silli, di San Casciano di Val Pesa, in provincia di Firenze, Toscana.

Premio Hermanu: Correggiolo Bio, dell'Azienda Il Casalone Vignoli, di San Casciano di Val Pesa, provincia di Firenze, Toscana.

Menzioni d'onore: Monocultivar Moraiolo, dell'Azienda Az. Decimi di Segoloni Romina, di Bettona, provincia di Perugia, Umbria; Coppadoro, dell'Azienda Cicolella Giuseppe, di Molfetta, in provincia di Bari, Puglia; Fonte di Foiano Grand Cru, dell'Azienda Soc. Agr. Fonte di Foiano, di Castagneto Carducci, in provincia di Livorno, Toscana; L'Olio di Felice Garibaldi, dell'Azienda De Carlo sas, di Bitritto, in provincia di Bari, Puglia; Guadagnolo Primus, dell'Azienda Fattoria Ramerino srl, di Bagno a Ripoli, in provincia di Firenze, Toscana; Gariga – Birde, dell'Azienda Su Molinu, di Ottana, in provincia di Nuoro, Sardegna; Mimì Coratina, dell'Azienda Donato Conserva, di Modugno in provincia di Bari, Puglia; Ghinavu, dell'Azienda Az. Ovicola Cicito Puddu, di Oliena, in provincia di Nuoro, Sardegna; Il Monocultivar Semidana, dell'Azienda Accademia Olearia srl, di Alghero, in provincia di Sassari, Sardegna; Hispasur Gold, dell'Azienda Knolive Oliss.l., di Priego de Còrdoba, in provincia di Còrdoba, Spagna; Fruttato Medio – Giuseppe Fois, dell'Azienda Accademia Olearia srl, di Alghero, in provincia di Sassari, Sardegna; Cru di Coratina, dell'Azienda Monterisi Nicola, di Andria, in provincia di Barletta Andria Trani, Puglia; Poggio Amante, dell'Azienda Ranchino Eugenio, di Orvieto, in provincia di Terni, Umbria; Don Gioacchino Dop, dell'Azienda Sabino Leone, di Canosa di Puglia, in provincia di Barletta Andria Trani, Puglia; Mimì Nocellara, dell'Azienda Donato Conserva, di Modugno, in provincia di Bari, Puglia.

Gran Menzioni: Fonte di Foiano Riflessi, dell'Azienda Soc. Agr. Fonte di Foiano, di Castagneto Carducci, in provincia di Livorno, Toscana; Favolosa, dell'Azienda Torretta srl, di Battipaglia, in provincia di Salerno, Campania; Mimì Cima di Melfi, dell'Azienda Donato Conserva, di Modugno, in provincia di Bari, Puglia; Venta del Baròn, dell'Azienda Muela – olives s.l.; di Priego de Còrdoba, in provincia di Còrdoba, Spagna; Teti, dell'Azienda Torretta srl, di Battipaglia, in provincia di Salerno, Campania; Tenuta San Vincenzo, dell'Az. Agr. Uliveto srl – Scisci, di Monopoli, in provincia di Bari, Puglia; Bio – Coratina, dell'Azienda Intini srl, di Alberobello, in provincia di Bari, Puglia; Cultivar Frantoio, dell'Azienda Fattoria Ramerino srl, di Bagno a Ripoli, in provincia di Firenze, Toscana; Legno d'Olivo, dell'Azienda Fattoria Altomena srl, di Pelago, in provincia di Firenze, Toscana; Crux, dell'Azienda Fattoria Ambrosio, di Castelnuovo Cilento, in provincia di Salerno, Campania; Scerì, dell'Azienda Oleificio Demuru Paolo, di Ilbono, in provincia di Nuoro, Sardegna; Jumpadu – Bosana, dell'Azienda Giuseppe Puligheddu, di Oliena, in provincia di Nuoro, Sardegna; Cerrosughero – Monocultivar Maurino, dell'Azienda De Parri Laura, di Canino, in provincia di Viterbo, Lazio; Ozzastrera, dell'Azienda Giovanni Maria Nieddu, di Bolotana, in provincia di Nuoro, Sardegna; Mimì Ogliarola, dell'Azienda Donato Conserva, di Modugno, in provincia di Bari, Puglia; S'Ard – Monocultivar Semidana, dell'Azienda Agricola Ledda Franco, di Oristano, in provincia di Oristano, Sardegna; DOP Terra di Bari – Castel del Monte, dell'Azienda Frantoio Galatino srl, di Bisceglie, in provincia di Barletta Andria Trani, Puglia; Mimì Peranzana, dell'Azienda Donato Conserva, di Modugno, in provincia di Bari, Puglia; Jumpadu – Nera di Oliena, dell'Azienda Giuseppe Puligheddu, di Oliena, in provincia di Nuoro, Sardegna; Tradizionale, dell'Azienda Fattoria Altomena srl, di Pelago, in provincia di Firenze, Toscana; Shardana, dell'Azienda Pinna Francesco, di Oliena in provincia di Nuoro, Sardegna; San Giuliano – Monocultivar Bosana, dell'Azienda Domenico Manca spa, di Alghero, in provincia di Sassari, Sardegna; Villa Montepaldi, dell'Azienda Agricola di Montepaldi srl, di San Casciano in Val di Pesa, in provincia di Firenze, Toscana; Singolare Leccino, dell'Azienda Fattoria Altomena srl, di Pelago, in provincia di Firenze, Toscana; Cultivar Moraiolo, dell'Azienda Fattoria Ramerino srl, di Bagno a Ripoli, in provincia di Firenze, Toscana; Grandi Oli Scici – Peranzana, dell'Azienda Agricola Uliveto srl – Scisci, di Monopoli, in provincia di Bari, Puglia; Olio EVO DOP Chianti Classico, dell'Azienda La Ranocchiaia soc. agr., di San Casciano in Val Pesa, in provincia di Firenze, Toscana; Ispiritu Sardu, dell'Azienda Masoni Becciu di Valentina Deidda, di Villacidro, in provincia di Villacidro Sanluri, Sardegna; Oleum Hispania – Pajarera, dell'Azienda Molino Virgen de Fatima, di Llano del Espinar, in provincia di Còrdoba, Spagna; Terracuza, dell'Azienda Giovanni Maria Nieddu, di Bolotana, in provincia di Nuoro, Sardegna; Cerrosughero – DOP Canino, dell'Azienda De Parri Laura, di Canino, in provincia di Viterbo, Lazio.

La venticinquesima edizione  del Premio nazionale per l'olio extravergine d'oliva Montiferru ha visto in gara 138 oli proposti da 89 aziende. Di questi sono stati 73 quelli nazionali prodotti da 48 aziende. Tredici gli oli internazionali in rappresentanza di 9 aziende e 52 gli oli sardi proposti da 32 aziende.

Guardando la provenienza delle etichette, da segnalare per la prima volta la presenza di un olio argentino, la nutrita rappresentanza delle produzioni della Toscana (23 oli e 13 aziende), della Puglia (22 oli di 11 aziende) e la forte rappresentanza degli oli della provincia di Nuoro (19 oli di 14 aziende) e della provincia di Sassari (19 oli e 8 aziende).

La commissione di valutazione è stata presieduta dal capo panel Pier Paolo Arca, affiancato dai vice Piergiorgio Sedda ed Efisio Sanna.

Ad organizzare la venticinquesima edizione del Premio nazionale per l'olio extravergine d'oliva Montiferru è stato un Comitato di cui hanno fatto parte la Camera di Commercio di Oristano, il Comune di Seneghe, l'Unione dei Comuni Montiferru Sinis, le Agenzie regionali Laore Sardegna e Agris Sardegna, l’Associazione Nazionale Città dell’Olio e l’Università di Cagliari.

Il Premio Montiferru anche quest'anno ha ottenuto il patrocinio del Ministero per le Politiche Agricole e dell'Assessorato all'Agricoltura.

 

Scarica:

 

Altre notizie | Archivio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura Oristano
Via Carducci, 23/25 - 09170 Oristano
tel. +39 0783 21431 - fax +39 0783 73764
C.F 80030090957 - P.Iva 01083280956
segreteria.generale@or.camcom.it - cciaa@pec.or.camcom.it
IBAN IT32 N083 6217 4000 0000 0033 000 - BIC ICRAITRRA20
C/C postale 19228097

Vai su