Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura OristanoCamera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura Oristano

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti

Vai al menu del sito




Artigianato

Menu contestuale

Vai su


Contenuti

I vincitori della Shelf life del Premio nazionale per l’olio extravergine d’oliva Montiferru

logo premio montiferru

2 dicembre 2014

Più della metà degli oli saliti sul podio ad aprile scorso al Premio nazionale per l’olio extravergine d’oliva Montiferru hanno superato la Shelf life, il test di riassaggio, unico nel suo genere in Italia, perché sottopone a una verifica nel tempo gli oli premiati. Sono 9 su 16, infatti, gli oli che sono riusciti ad ottenere un premio alla Shelf life, dopo essersene aggiudicati uno al concorso della primavera scorsa. Il tempo, però, ha rivoluzionato la classifica, come testimonia il verdetto finale del riassaggio avvenuto due mesi fa da parte del panel del Premio Montiferru, presieduto da Pierpaolo Arca. Un verdetto reso noto nel corso della cerimonia di premiazione svoltasi a Seneghe, in occasione della rassegna “Prentzas apertas”, che ha offerto anche un momento di confronto e riflessione sul settore dell’olivicoltura in Sardegna. Il sindaco Antonio Lucchesu ha posto l’esigenza di salvaguardare la coltura dell’olivo e di proseguire nella scelta della qualità, piuttosto che della quantità. Concetti ripresi e condivisi dal segretario della Camera di commercio di Oristano Enrico Massidda, dal delegato regionale dell’Associazione Città dell’olio Salvatore Pintus e dal consigliere regionale oristanese Mario Tendas.
Alla cerimonia hanno portato un saluto anche il componente della giunta della Camera di commercio di Oristano Giuseppe Giarrusso e il dirigente dell’agenzia Laore Bruno Tidu.

Questi i risultati della Shelf life del Premio nazionale per l’olio extravergine d’oliva Montiferru:


Sezione DOP-IGP: 1° Don Gioacchino Terra de' Donno, dell’Azienda Leone Sabino Donato Claudio, di Canosa di Puglia, in provincia di Barletta, Andria Trani; 2° Toscano – Colline di Firenze, dell’Azienda agricola di Cesare Buonamici di Fiesole, in provincia di Firenze.
Sezione Biologico: 1° Leccio del corno dell’Azienda agricola Torre Bianca di Mugelli Matteo di San Casciano in Val di Pesa, in provincia di Firenze; 2° Legno d’Olivo, della Fattoria Altomena di Pelago, in provincia di Firenze; 3° Gran pregio Bio, dell’Azienda agricola Caputo Maria, di Molfetta, in provincia di Bari.
Sezione Monocultivar: 1° Maurino, dell’Azienda agricola Il Casalone Vignoli di Larturo Silvana di San Casciano in Val di Pesa, in provincia di Firenze; 2° Monocultivar Moraiolo - I Greppi di Silli, dell’Azienda agricola Il Miciolo di Alfani Giuliana e Anna, di San Casciano in Val di Pesa, in provincia di Firenze; 3° Le tre colonne – Coratina de Le Tre Colonne di Stallone Salvatore, di Giovinazzo, in provincia di Bari.
Sezione Pluricultivar: 1° Guadagnolo Primus, della Fattoria Ramerino di F. Alampi, di Bagno a Ripoli in provincia di Firenze; 2° Fonte di Foiano Grand Cru, della Società Agricola Fonte di Foiano di Gaetano Paolo e Simone, di Castagneto Carducci, in provincia di Livorno; 3° Giuseppe Fois – Fruttato, dell’Azienda agricola Giuseppe Fois di Alghero, in provincia di Sassari.
Premio Speciale Frantoiani: Sezione Dop: DOP Terra di Bari – Castel del Monte, del Frantoio Galatino srl, di Bisceglie in provincia di Barletta Andria Trani; Sezione Biologico: Intini – Bio, della Intini srl di Martina Franca, in provincia di Taranto; Sezione monocultivar: Dominus Riserva – Ravece dell’Oleificio F.A.M. di Tranfaglia Antonio e C. di Venticano, in provincia di Avellino.
Sezione Internazionale: 1° Venta del Baron, della Muela – Olives s.l., di Priego de Cordoba, in Spagna.
Premio Speciale Hermanu: Leccio del Corno, dell’Azienda agricola Torre Bianca di Mugelli Matteo di San Casciano in Val di Pesa, in provincia di Firenze.

Ha organizzato la ventunesima edizione del Premio nazionale per l’olio extravergine d’oliva Montiferru un Comitato composto dalla Camera di commercio di Oristano, dalla Provincia di Oristano, dal Comune di Seneghe, dall’Agenzia Laore Sardegna, dall’Agenzia Agris Sardegna e dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio.
Il Premio ha avuto i patrocini del Ministero per le Politiche Agricole e dell’Assessorato dell’agricoltura della Regione Sardegna.

 

Scarica:
Parametri di qualità del Concorso Nazionale Montiferru
Presentazione dei risultati
Catalogo Shelf Life 2014

 

Altre notizie | Archivio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura Oristano
Via Carducci, 23/25 - 09170 Oristano
tel. +39 0783 21431 - fax +39 0783 73764
C.F 80030090957 - P.Iva 01083280956
segreteria.generale@or.camcom.it - cciaa@pec.or.camcom.it
IBAN IT32 N083 6217 4000 0000 0033 000 - BIC ICRAITRRA20
C/C postale 19228097

Vai su