Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura OristanoCamera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura Oristano

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti

Vai al menu del sito




Commercio

Menu contestuale

Vai su


Contenuti

Marchio di qualità per 63 imprese turistiche e 5 imprese della nautica

logo Marchio di qualità ospitalità italiana 2015

25 novembre 2014

Sono cinque le prime imprese della provincia di Oristano ad aver ottenuto il marchio di qualità “Ospitalità Italiana Mare”, istituito dalla Camera di commercio e riservato alle aziende inserite nel comparto della nautica, tra queste le attività di navigazione da diporto e servizi turistici, i servizi di escursioni naturalistiche, le attività di valorizzazione dei beni archeologici sommersi, di diving e di charter.

Le cinque imprese che hanno superato le verifiche dell’Istituto nazionale ricerche turistiche, l’Is.Na.R.T. e ottenuto il marchio di qualità, sono la cooperativa Cultour di Cabras, la Sinis Yachting di Cabras, la società Eolo di Oristano, l’Hotel Is Arenas di Narbolia e la società Santa Caterina Sport e Natura di Cuglieri.
Le imprese hanno ricevuto il riconoscimento nel corso di una breve cerimonia svoltasi nella sede della Camera di commercio di Oristano, alla quale hanno preso parte il presidente dell’Ente camerale Pietrino Scanu, il segretario generale Enrico Massidda, il componente della giunta camerale Giuseppe Giarrusso e il direttore generale dell’Is.Na.R.T. Giovanni Cocco.

Nell’ambito della stessa iniziativa sono stati consegnati anche gli attestati alle 63 imprese turistiche beneficiarie, invece, del Marchio di qualità “Ospitalità Italiana”, attribuito sempre attraverso le verifiche dell’Is.Na.R.T, per iniziativa della Camera di commercio di Oristano. Nel 2015, in provincia, potranno fregiarsi del Marchio di qualità 21 hotel e residence, 14 ristoranti, 23 aziende agrituristiche, 2 ittiturismo, 2 campeggi e una residenza turistico alberghiera. Nell’insieme ben 61 imprese turistiche hanno ottenuto la conferma del Marchio di qualità “Ospitalità Italiana” e 2 quelle che lo hanno avuto per la prima volta.

Il presidente della Camera di commercio Pietrino Scanu, intervenendo durante la cerimonia, ha sottolineato l’importanza di puntare sugli standard qualitativi per meglio affrontare il mercato del turismo. Scanu ha manifestato la volontà della Camera di proseguire in questa iniziativa che anno dopo anno coinvolge un sempre maggior numero di operatori, ma ha anche richiamato le difficoltà dell’Ente camerale, con i tagli delle risorse finanziarie a disposizione e le incertezze sugli scenari futuri, legati alla riforma della pubblica amministrazione. Dal canto suo il segretario generale della Camera di commercio, Enrico Massidda, ha anticipato l’intendimento di portare anche in altri territori regionali e nazionali l’esperienza del marchio di qualità “Ospitalità Italiana Mare”, in collaborazione con l’Is.Na.R.T. Ciò compatibilmente con le risorse a disposizione. A questo proposito Massidda ha prospettato la possibilità di concorrere all’attribuzione di finanziamenti comunitari.
Di seguito l’elenco delle aziende che hanno ottenuto il Marchio di qualità “Ospitalità italiana 2015”:


Hotel Residence: Al Gabbiano di Bosa marina, Antica Dimora del Gruccione di Santu Lussurgiu, Da Cesare di Putzu Idu – San Vero Milis, Golf Hotel Is Arenas, località Is Arenas – Narbolia, Horse Country Resort Congress & Spa di Arborea, Le Torri di Arborea, Il Duomo di Oristano, Is Benas Country Lodge di San Vero Milis, Isola Rossa Albergo Residenziale di Bosa Marina, La Baja di Santa Caterina di Pittinuri - Cuglieri, Mariano IV Palace Hotel di Oristano, Mistral 2 di Oristano, Sa Mola di Bonarcado, Sardegna Grand Hotel Terme di Fordongianus, Sas Benas di Santu Lussurgiu, Sinis Vacanze Sa Pedrera di Cabras, Villa Asfodeli di Tresnuraghes, Villa Canu di Cabras, Hotel Maison di Tresnuraghes, Villa delle Rose di Oristano e Hotel Raffael di San Vero Milis.

Ristoranti: Cibo Qibò di Terralba, CRAF di Oristano, Da Giovanni di Torregrande, Grekà di Terralba, Hotel Sa Pischedda di Bosa, Il Caminetto di Cabras, La Baja di Santa Caterina di Pittinuri – Cuglieri, Mistral 2 di Oristano, Sa Mola di Bonarcado, Sa Pedrera di Cabras, Sas Covas di Bosa, Summertime di Cabras, Su Soi di Cabras, Il Nautilus di San Vero Milis.

Agriturismo: Agriturismo Archelao di San Quirico - Oristano, Angolo Azzurro di S’anea Scoada – San Vero Milis, Genna ‘e Corte di Laconi, Il Giglio di Massama - Oristano, Il Sinis di Cabras, Is Cortillaris di Cabras, La Luce del Sinis di Riola Sardo, Le Mimose di Arborea, Montiferru di Scano di Montiferro, Rioxoris di San Nicolò d’Arcidano, S’omu de Zuanni Perra di Baratili San Pietro, Sa Crannaccia di Cabras, Sa Moa di San Vero Milis, Sa Ruda di Cabras, Sa Tanchitta di Ula Tirso, Su Livariu di Siamaggiore, Su Sattu di Cabras, Terra Noas di Villaurbana, Thamis di Uras, Agriturismo Villa Gaia di Cabras, Country Resort Capo Nieddu di Santa Caterina di Pittinuri– Cuglieri, Cuccuru Aiò di Siamaggiore e Su Grabiolu di Siamanna.

Ittiturismo: Sa Pischera e’ Mare e’ Pontis di Cabras e Ittiturismo Tolenga di Cabras.

Campeggio: Camping S'Ena Arrubia di Arborea e Spinnaker di Torregrande.

Residenza turistico alberghiera: Villa Giada Residence di Cabras.

 

Guarda l'album della premiazione su Flickr

 

Leghe·mi in sardu

 

Altre notizie | Archivio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura Oristano
Via Carducci, 23/25 - 09170 Oristano
tel. +39 0783 21431 - fax +39 0783 73764
C.F 80030090957 - P.Iva 01083280956
segreteria.generale@or.camcom.it - cciaa@pec.or.camcom.it
IBAN IT32 N083 6217 4000 0000 0033 000 - BIC ICRAITRRA20
C/C postale 19228097

Vai su