Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura OristanoCamera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura Oristano

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti

Vai al menu del sito




Commercio

Menu contestuale

Vai su


Contenuti

Una vacanza di qualità nelle 59 imprese turistiche certificate

28 giugno 2011

Quanti sceglieranno la Provincia di Oristano per una vacanza, un soggiorno, o più semplicemente per un momento conviviale potranno contare su 59 imprese turistiche in grado di assicurare standard di qualità certificati. Sono le imprese che hanno ottenuto il Marchio di qualità rilasciato dalla Camera di commercio e concesso dopo un’attenta verifica curata col supporto tecnico dell’Istituto nazionale ricerche turistiche, l’Is.Na.R.T. Si tratta di 20 hotel e residence, 14 ristoranti, 21 aziende agrituristiche, 2 ittiturismo e 2 campeggi.
Quest’anno il Marchio di qualità Ospitalità italiana 2011, è stato assegnato a 8 nuove imprese (a fronte di 13 richieste): 2 hotel, un ristorante, 4 agriturismo e un campeggio. Si aggiungono a quelle che già lo avevano ottenuto, mentre 2 imprese lo hanno perso.
Alla cerimonia di consegna del Marchio di qualità sono intervenuti il presidente della Camera di commercio Pietrino Scanu, il segretario camerale Enrico Massidda e il direttore generale dell’Is.Na.R.T, Giovanni Cocco. Un traguardo importante che premia le aziende virtuose e che è frutto anche di un lavoro d’insieme, al quale hanno dato il loro contribuito quanti con queste strutture hanno operato per il miglioramento dell’offerta turistica. Ecco perché il Marchio di qualità ha aperto a una nuova interessante iniziativa: attribuire un riconoscimento, non solo alle imprese che hanno ottenuto l’importante certificazione, ma anche ai collaboratori esterni e interni di queste aziende, ai fornitori di prodotti locali, che hanno garantito un accrescimento nella qualità del servizio e il raggiungimento dei parametri necessari all’ottenimento del Marchio.
Complessivamente sono 14 le imprese che hanno segnalato collaboratori e fornitori, una cinquantina in tutto. Per loro un attestato e un grazie speciale, perché sono parte di un successo - l’ottenimento del Marchio di qualità - raggiunto superando un’attenta valutazione. I tecnici dell’Is.Na.R.T., infatti, hanno utilizzato un articolato protocollo che, attraverso specifici standard qualitativi del servizio, studiati per le diverse tipologie, prevedeva l’attribuzione di un punteggio. Sono stati presi a riferimento, ad esempio, facilità di accesso, parcheggio, professionalità e cordialità del personale, pulizia e funzionalità delle camere, genuinità dei prodotti, trasparenza dei menù, sensibilità ambientale. Parametri significativi per una selezione puntuale, che l’Is.Na.R.T, fa seguire poi da un’incisiva azione promozionale. Le aziende titolari del Marchio di qualità vengono inserite in un guida nazionale, la Guida all’Ospitalità Italiana di Qualità, e nel portale www.10q.it. Non solo. Si stanno selezionando 1.200 ristoranti italiani nel mondo tra i 100.000 operanti, per attivare con loro una forma di collaborazione volta a promuovere le strutture turistiche titolari del Marchio.
 

Marchio di qualità 2011
 

Hotel Residence: Al Gabbiano di Bosa marina, Antica Dimora del Gruccione di Santu Lussurgiu, Da Cesare di Putzu Idu – San Vero Milis, Golf Hotel Is Arenas, località Is Arenas – Narbolia, Horse Country Resort Congress & Spa di Arborea, Hotel Gran Torre Torregrande - Oristano, Le Torri di Arborea, Il Duomo di Oristano, Is Benas Country Lodge di San Vero Milis, Isola Rossa Albergo Residenziale di Bosa Marina, La Baja di Santa Caterina di Pittinuri - Cuglieri, La Corte degli Ulivi Località Punsone – Tresnuraghes, Mariano IV Palace Hotel di Oristano, Mistral 2 di Oristano, Sa Mola di Bonarcado, Sardegna Grand Hotel Terme di Fordongianus, Sinis Vacanze Sa Pedrera di Cabras, Villa Asfodeli di Tresnuraghes, Villa Canu di Cabras, Villa Giada Residence di Cabras,
 

Ristoranti: Bentu de Mari di Baratili San Pietro, Cibo Qibò di Terralba, CRAF di Oristano, Da Cristian di Flussio, Da Giovanni di Torregrande, Grekà di Terralba, Il Caminetto di Cabras, La Baja di Santa Caterina di Pittinuri – Cuglieri, Mistral 2 di Oristano, Sa Mola di Bonarcado, Sa Pedrera di Cabras, Sa Pischedda di Bosa, Sas Covas di Bosa, Su Soi di Cabras.
 

Agriturismo: Agriturismo Archelao di San Quirico - Oristano, Angolo Azzurro di S’anea Scoada – San Vero Milis, Genna ‘e Corte di Laconi, Il Giglio di Massama - Oristano, Il Sinis di Cabras, Is Cortillaris di Cabras, La Ginestra di Tiria - Palmas Arborea, La Luce del Sinis di Riola Sardo, Le Mimose di Arborea, Montiferru di Scano di Montiferro, Rioxoris di San Nicolò d’Arcidano, S’omu de Zuanni Perra di Baratili San Pietro, Sa Crannaccia di Cabras, Sa Lorighitta di Morgongiori, Sa Moa di San Vero Milis, Sa Ruda di Cabras, Sa Tanchitta di Ula Tirso, Su Livariu di Siamaggiore, Su Sattu di Cabras, Terra Noas di Villaurbana, Thamis di Uras.
 

Ittiturismo: Sa Pischera e’ Mare e’ Pontis di Cabras e Ittiturismo Tolenga di Cabras.
Campeggio: Camping S'Ena Arrubia di Arborea e Spinnaker di Torregrande.

 

 

Altre notizie | Archivio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura Oristano
Via Carducci, 23/25 - 09170 Oristano
tel. +39 0783 21431 - fax +39 0783 73764
C.F 80030090957 - P.Iva 01083280956
segreteria.generale@or.camcom.it - cciaa@pec.or.camcom.it
IBAN IT32 N083 6217 4000 0000 0033 000 - BIC ICRAITRRA20
C/C postale 19228097

Vai su