Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura OristanoCamera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura Oristano

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti

Vai al menu del sito




Commercio

Menu contestuale

Vai su


Contenuti

I vincitori del Premio nazionale Montiferru per l’olio extravergine d’oliva

22 marzo 2010

Netta affermazione degli oli prodotti in Toscana alla XVII edizione del Premio nazionale Montiferru per l'olio extravergine d'oliva,  conclusasi oggi a Seneghe: hanno ottenuto tre primi posti su quattro e sono stati sette su quindici quelli premiati. Deludente, invece, il risultato degli oli sardi: neanche uno è riuscito a classificarsi tra i primi tre delle principali sezioni della rassegna, a conferma che nell'Isola la stagione olivicola appena conclusa non è stata delle più felici. Il premio per il miglior olio extravergine della Sardegna è andato comunque al Fruttato  dell'Accademia olearia di Alghero. Da segnalare, quindi, la vittoria nella speciale sezione degli oli internazionali dell'olio Fuente de la Salud, prodotto dall'azienda spagnola Almazaras de la Subbetica,  di Priego de Cordoba.

Venendo alle quattro principali sezioni della XVII edizione del Premio nazionale Montiferru per l'olio extravergine di oliva, nella sezione "Olio extravergine d'oliva biologico" il primo premio è andato all'olio Cesare Buonamici Biologico Blend, prodotto dall'Azienda Agricola Buonamici di Fiesole (in provincia di Firenze); secondo premio per Giarraffa Biologico, dell'Azienda Agricola Serra di Mezzo, di Castelbellino (in provincia di Ancona) e terzo premio per l'olio Altomena Biologico (et.verde) della Fattoria Altomena, di Pelago (in provincia di Firenze).

Nella sezione "Olio extravergine d'oliva DOP", primo classificato DOP Monti Iblei, dell'Azienda Soc. Agricola Villa Zottopera, di Chiaramonte Gulfi (in provincia di Ragusa), secondo classificato l'olio Primo DOP Monti Iblei, dei  Frantoi Cutrera G & C, di Chiaramonte Gulfi (in provincia di Ragusa) e terzo l'olio Letizia DOP Monti Iblei, dell'Azienda Rollo, di Ragusa.

E' stato l'olio Frantoio, prodotto dalla Tenuta di Cafaggio, di Impruneta (in provincia di Firenze) ad aggiudacrsi la vittoria nella sezione "Olio extravergine d'oliva monovarietale",  a seguire al secondo posto l'olio Fattoria Il Melograno Frantoio, della Società Agricola il Melograno, di Mercatale Val di Pesa (in provincia di Firenze) e al terzo posto Monocultivar di Frantoio, dell'Azienda Agricola Miciolo - I Greppi di Silli, di Mercatale Val di Pesa (in provincia di Firenze).

Infine, nella sezione "Olio extravergine d'oliva" vittoria per l'olio Cesare Buonamici Biologico Frantoio prodotto dall'Azienda agricola Buonamici di Fiesole (in provincia di Fiorenze), secondo posto per Fattoria Il Melograno, della Società Agricola il Melograno, di Mercatale Val di Pesa (in provincia di Firenze)  e terzo posto per Denocciolato Raro, dell'Azienda Agricola Madonna Dell'Olivo, di Serre (in provincia di Salerno).

Da segnalare, infine, il premio per la miglior confezione,  che è stato attribuito all'olio Fruttato intenso Monocultivar Itrana, prodotto dall'Azienda agricola tenuta Piscoianni di Sonnino (in provincia di Latina).

Sono state complessivamente 162 le produzioni d'olio, provenienti da tutta Italia e dall'estero,  iscritte alla XVII edizione del Premio nazionale Montiferru per l'olio extravergine d'oliva, organizzato da  un Comitato composto dalla Camera di commercio di Oristano, dalla Provincia di Oristano, dal Comune di Seneghe, dall’Agenzia Laore Sardegna, dall’Agenzia Agris Sardegna e dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio. Le valutazioni delle produzioni sono state affidate a qualificati esperti guidati dai capi panel Marco Mugelli e Pier Paolo Arca.

Nato per la promozione dell’olivicoltura nazionale nell'ambito delle attività volte a valorizzare l'olio extra vergine d'oliva di alta qualità prodotto e confezionato in Italia, Il Premio nazionale per l’olio extravergine d’oliva Montiferru è oramai  un appuntamento irrinunciabile e di confronto per i produttori italiani e stranieri e anche quest'anno ha ottenuto il patrocinio del Ministero per le Politiche Agricole e dell'Assessorato dell'Agricoltura della Regione Sardegna.

 

Altre notizie | Archivio

Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura Oristano
Via Carducci, 23/25 - 09170 Oristano
tel. +39 0783 21431 - fax +39 0783 73764
C.F 80030090957 - P.Iva 01083280956
segreteria.generale@or.camcom.it - cciaa@pec.or.camcom.it
IBAN IT32 N083 6217 4000 0000 0033 000 - BIC ICRAITRRA20
C/C postale 19228097

Vai su